Risultati:
Risultato della ricerca su Calimera
Dal:
Al:
Categoria:
Località:
Ricercatore:
Tragitto di ritorno tra stand sul viale. La Chiesa di San Vito, è ubicata nella campagna ad est del cimitero, vicino ad uno degli ingressi dell'antico Bosco di Calimera, risale al '500. Al cen
La processione in occasione dei festeggiamenti in onore di san Brizio, santo protteore di Calimera.
Sulla stradina che conduce alla chiesa di San Vito, famiglie di Calimeresi si sollazzano nella festosa luce primaverile. Il giorno di pasquetta
Il karaoke domina la scena sonora all'esterno della chiesetta di San Vito, ma spostandosi all'interno sono le voci eccitate dei bambini e degli adulti che cercano di mantenere un ordine a confondersi.
Il poeta contadino - Cici Cafaro - declama versi in griko di una poesia composta per protestare contro la classe politica del vicino paese, Martano presso il quale lavorava e viveva in gioventù
Cici Cafaro recita 'O gapisi' poesia che egli stesso definisce "na cannonata" dedicata alla mogle. L'immagine di cui è corredata la traccia riporta il testo in griko e italiano
Chiediamo a Cici di tradurci una preghiera appresa della nonna di Francesco D'Autilia,  ricercatore di Mappasonora. Il testo recitato alternatamente viene poi tradotto dal poeta.
In questa composizione Cici descrive i governatori Calimeresi alternatisi durante la propria esistenza alla reggenza del paese, inequivocabilmente secondo la propria personale visione. Il testo recit
Lucia De Pascalis, nata a Martano dove vive la propria giovinezza per poi trasferirsi a Calimera, canta una canzone d'amore in griko. Vorrei dirti di andare dalla mamma a sposarti. Sennò ti fa
In questa canzone si alternano strofe in griko a strofe in dialetto. I due codici linguistici convivevano nella regione salentina detta Grecia, per questo motivo gli abitanti avevano la nomea di gente
L'anziana donna la cui voce ci ha incantati nelle canzoni ci recita aneddoto a San Martino. Nel tentativo di produrre doppia interpretazione in griko e dialetto per renderci comprensibile il testo sp
Questa canzone in griko ha come argomento il tradimento: ncornatura. Chi ha le corna mangi e beva, chi ha tradito se la vede con la pretura.
Il professor Brizio Giammaruco recita, dopo averne ricostruito il testo tramandato a memoria, una invocazione a San Lorenzo probabilmente composta occasione di una sciagura, dato che ha il tono di bi
Poesia scritta da Paolo Dimitri per ricordare la madre scomparsa. Scritto e recitato in griko tradotto al termine dallo stesso autore. Paolo Dimitri è un poeta calimerese che ha dedicato molto
Vai alla pagina: %s  1 
Risultati dal 1 al 20 (di 20)
  • Indietro

Associazione di Volontariato Follevola
Via G. Zimbalo, 1
73100 - Lecce (LE)
11 dicembre 2018 - 2652990 visite