AscoltaAggiungi ai preferiti
Cos'è mappa sonora

   La mappa sonora è un’interfaccia multimediale su web che ospita suoni, rumori, musiche, testimonianze audio, suggestioni sonore e altri elementi tipicamente acustici. Tali tracce, localizzate geograficamente sulla mappa, custodiscono le caratteristiche storiche, artistiche e culturali di un ambiente o di un territorio, codificate nel linguaggio sonoro.   Allineandosi alla metodologia di ricerca di Schafer e dei suoi collaboratori, Follevola ha creato un'interfaccia web dove poter consultare le registrazioni sonore effettuate sul territorio, con particolare attenzione alle tradizioni popolari italiane.

    Perché il suono?

   Esplorare le peculiarità comunicative e lo sconfinato terreno emotivo ed evocativo che il suono è in grado di raggiungere è obiettivo implicito del progetto.

   Esplorando la mappa sonora riscoprirete ciò che avete sempre vissuto o ascolterete i luoghi che volete visitare.

   Quanti percorreranno il proprio territorio attraverso la mappa sonora saranno stupiti di ascoltare ciò che più non odono eppure vivono. Suoni che quotidianamente sentono e non ascoltano perché distratti da suoni dominanti, dalle immagini o dal rutilante ritmo del tempo. Saranno ancora sorpresi di ritrovare i suoni che sono andati perduti nel tempo, o di ritrovare che alcuni sono rimasti tali. Inconfondibili tracce che la memoria ha archiviato e che evocativamente ritorneranno a suonare.

   Ascolteranno e potranno a loro volta registrare i suoni che caratterizzano il proprio quotidiano, ciò che più li diverte, li rattrista, li rende felici. Il vagito di un animale portato dal vento che scuote l’erba di un campo, intervallato al trillo di una campanella, al fischio di un uomo. Il rumore di un treno, di un auto che passa, di una fabbrica che produce, di una massaia che cucina. Ascolteranno la piazza nei giorni di mercato, il brusio dei fanciulli durante un’ora di lezione o la lingua parlata dai nonni che facevano sorridere quando articolavano suoni perlopiù sconosciuti.

   Immaginate ancora di poter scegliere il vostro itinerario turistico attraverso i suoni raccolti da qualcuno che è passato prima di voi. Di poter trovare il posto in cui alloggiare ascoltando i rumori e i suoni durante le diverse ore del giorno.

   Questa piattaforma 2.0 vuole farsi supporto per la rivalutazione del suono, e nello stesso tempo muovere un passo in avanti verso quello che era il progetto originale di Schafer: educare all’ascolto, come strumento per una cittadinanza consapevole. Il nostro contributo parte dalla Grecìa Salentina, ma la struttura stessa del sito si augura di poter accogliere contributi da tutto il mondo.

  • Indietro

Associazione di Volontariato Follevola
Via G. Zimbalo, 1
73100 - Lecce (LE)
26 giugno 2017 - 2415981 visite